Ventilazione meccanica controllata: efficienza energetica e benefici per la salute


La ventilazione meccanica controllata è un’ottima soluzione, oltre che in termini di risparmio energetico, per il riciclo dell’aria negli ambienti domestici e di lavoro, sottoposti ad accumuli di aria non sana, che può causare malattie e altri rischi per la salute: per questo motivo è molto utile preservarne un’alta qualità.

La ventilazione meccanica controllata (più brevemente VMC) è, quindi, un impianto di riciclo, che garantisce aria pulita a case ed uffici, recuperando quella esterna, dopo averla filtrata ed espellendo quella interna. Si tratta di una soluzione che sostituisce ed ottimizza la classica apertura delle finestre, limitatamente efficace, in quanto condizionata dalla posizione dell’immobile (centro urbano con traffico…) e fortemente dal clima, estremamente caldo in estate e rigido in inverno, con ovvie conseguenze di incremento di consumi di riscaldamento e raffrescamento. La necessità di rinnovare l’aria interna di un locale è motivata dal fatto che l’aria che si respira all’interno di case, appartamenti e uffici può presentare rischi anche superiori a quello dell’aria esterna. Le principali cause di aria malsana sono la presenza di muffe, spore prodotte dall’umidità, anidride carbonica sviluppabile in alcuni ambienti e il rilascio di composti organici volatili, come la formaldeide contenuta negli arredi.

“Queste considerazioni – commenta Mattia Angelini, titolare di Elettromeccanica Angelini con il padre Alberto – ci fanno capire quanto sia importante installare nelle abitazioni un sistema innovativo di ventilazione meccanica controllata che funziona in continuità, producendo benessere per le persone, attivando significativi risparmi in termini di consumi e, durante l’inverno, fungendo anche da deumidificatore. C’è da dire, poi, che i sistemi di ultimi generazione, sono anche particolarmente silenziosi e parchi nei consumi. Desidero ricordare, inoltre, che la presenza di un impianto del genere genera benefici particolari per persone che presentano allergie, per la capacità di filtrare pollini, spore provenienti dall’esterno”.

Un sistema di VMC si compone di un unità centrale di recupero aria e di una serie di piccole canalizzazioni, che possono essere inserite nei muri o a soffitto: una scelta che dipende dalle possibilità che presenta l’immobile dove viene effettuata l’installazione. E’ importante ricordare, inoltre, che, grazie ad un impianto di questo tipo, è possibile aumentare la classificazione energetica dell’edificio in questione.

“Stiamo installando – conclude Mattia Angelini – gli impianti di VMC in un nuovo immobile (nella foto una delle 6 unità di recupero aria) che si trova a Ponte Abbadesse, nella periferia di Cesena all’interno di un condominio, composto da 6 unità immobiliari, concepito con alti criteri di efficienza energetica, che comprendono anche gli impianti termici autonomi (climatizzazione invernale ed estiva) con pompe di calore e pannelli radianti a soffitto, il solare termico per il riscaldamento dell’acqua sanitaria, l’impianto fotovoltaico sulla copertura e un involucro di isolamento realizzato con materiali eco-compatibili altamente performanti”.

News

Image

Superbonus 110%: Elettromeccanica Angelini pronta allo sconto in fattura

Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale (n. 180 del 18 luglio 2020) del...
Image

Ventilazione meccanica controllata: efficienza energetica e benefici per la salute

La ventilazione meccanica controllata è un’ottima soluzione, oltre che in ter...
Image

Superbonus 110%: una maxi detrazione per rilanciare l’economia

Il decreto Rilancio Italia approvato dal Governo, contiene anche il cosiddett...
Image

Elettromeccanica Angelini a fianco dello sviluppo di Zoofilia

Nel panorama delle aziende locali che dimostrano capacità imprenditoriale e f...

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK

Loading…