La riforma delle tariffe elettriche 2017/2018


Le nuova tariffa TD si inseriscono nel più ampio contesto della riforma delle tariffe elettriche che verrà completato nel 2018, con il superamento del criterio della progressività, con il quale si intende che il prezzo dei consumi di energia aumenta in maniera più che proporzionale all’aumentare dei consumi stessi. In concreto, se una persona consuma il doppio di un’altra, paga in bolletta più del doppio rispetto a quest’ultimo. Un sistema che si riteneva fosse equo e tutelasse le fasce più deboli della popolazione, ma che in realtà, anziché aiutarle, di fatto, le danneggiava, in quanto in molti casi i consumi più alti non sono sinonimo di reddito alto, basti pensare alle famiglie numerose con molti figli.

La nuova tariffa TD, quindi, sostituisce la precedente distinzione tra i profili D2 (limite carico a 3kW) e D3 (carichi superiori) e introduce il concetto di linearità, in cui i costi crescono di pari passo ai consumi, senza penalizzare le utenze che presentano costi più alti, agevolando i nuclei famigliari numerosi a scapito (poco) di chi consuma poca energia.

Facciamo alcuni esempi. Un single che abbia una potenza massima di 3 kW e consumi 1.500 kWh all’anno, se prima pagava circa 230,00 euro all’anno, ora ne pagherà circa 300, con un aumento di soli 70 euro all’anno. Analogamente, una coppia sposata che, con potenza di 3 kW, consuma 2.700 kWh all’anno, passerà da 438,00 euro a 457: appena 19 euro in più.

Diversamente sarà consistente il risparmio per una famiglia numerosa: con una potenza massima di 3,5 kW e un consumo di 3.500kWh all’anno, pagherà 570,00 euro all’anno rispetto ai precedenti 831,00, con un risparmio complessivo di ben 261,00 euro. Ancor più evidente la convenienza per una famiglia che necessiti di 6 kW, a fronte di un consumo di 6.000 kW all’anno: il conto totale sarà pari a 946,00 euro, anziché 1.528,00, con un  risparmio netto di ben 582,00.

Come è evidente, si tratta di una misura che favorisce le famiglie, senza gravare eccessivamente su quanti, prima dell’opportuna riforma, godevano di tariffe particolarmente vantaggiose. Va aggiunto, infine, che tale riforma prevede agevolazioni, di cui alcune già presenti nella vecchia normativa, per coloro hanno investito in sistemi di efficienza energetica, e in particolare nelle pompe di calore.

Per saperne di più l’ufficio tecnico di Elettromeccanica Angelini è a disposizione: tel. 0543.743481 – info@angelinisrl.it

News

Image

Ventilazione meccanica controllata: efficienza energetica e benefici per la salute

La ventilazione meccanica controllata è un’ottima soluzione, oltre che in ter...
Image

Superbonus 110%: una maxi detrazione per rilanciare l’economia

Il decreto Rilancio Italia approvato dal Governo, contiene anche il cosiddett...
Image

Elettromeccanica Angelini a fianco dello sviluppo di Zoofilia

Nel panorama delle aziende locali che dimostrano capacità imprenditoriale e f...
Image

Anti Covid19: aerazione degli ambienti e sanificazione dei climatizzatori

Nei giorni scorsi Assoclima (Associazione dei Costruttori di Sistemi di Clima...

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK

Loading…